Contattaci qui su WhatsApp

SCIA Roma: Cos'è, quali interventi edili necessita, come ottenere la SCIA?

Cos'è la SCIA? Quali sono gli interventi edili che necessitano la SCIA?

 

La SCIA a Roma - pratica edilizia di Segnalazione Certificata di Inizio Attività, introdotta dalla legge 122/2010, è un titolo abilitativo semplificato per interventi edili di minore entità, come segue: restauro e risanamento conservativo, cambiamenti di destinazione d’uso degli immobili, interventi di manutenzionie sulle parti strutturali, unione o divisione di più unità abitative, interventi di ampliamento dei fabbricati senza creazione di volumi autonomi e all’interno della sagoma esistente, modifiche ai prospetti come l’apertura di finestre e varianti a permessi di costruire che non incidano su volumetrie e parametri urbanistici.
Per una precisa indicazione degli interventi soggetti a Scia edilizia a Roma vedi il link qui sotto:
Nella Scia, in particolare, il legislatore delega la verifica di tutti i requisiti necessari al privato(il proprietario o l'avente titolo con delega della proprietà) che, con il supporto del tecnico di fiducia, attesta e autocertifica l'esistenza dei presupposti per la realizzazione dell'intervento.
La documentazione dovrà essere accompagnata da asseverazioni ed elaborati redatti dai tecnici abilitati(geometri, architetti, ingegneri), necessari a consentire le necessarie verifiche da parte dell'amministrazione che ha 60 giorni di tempo per effettuare controlli ed eventualmente bloccare i lavori in caso di gravi violazioni o mancanza di requisiti.
Con apposita comunicazione di inizio lavori è possibile iniziare i lavori entro un anno dalla data di deposito della SCIA al Comune di Roma.
La SCIA per edilizia dura tre anni dalla data di inizio dei lavori. Alla conclusione dei lavori deve essere presentata la comunicazione di fine lavori.
 

Dove presentare la SCIA? Come ottenere la SCIA edilizia a Roma? 

 

La SCIA a Roma va presentata all'Ufficio Tecnico del Comune a firma dal tecnico abilitato (Ingegnere, Architetto, Geometra) e deve comprendere tutti gli elaborati grafici necessari all'esamina delle amministrazioni. Una volta presentata, la SCIA si ritiene operativa immediatamente e si possono effettuare le opere edilizie congrue ai regolamenti comunali e nazionali.
Il servizio per ottenere la SCIA nel edilizia prevede il sopralluogo, il rilievo informatizzato dell'immobile, la redazione delle tavole con stato di fatto/progetto/sovrapposizione di demolizioni e ricostruzioni, inquadramento dell'intervento con PRGC e planimetria dell'intorno, relazione tecnica asseverata, presentazione di tutta la documentazione utile allo Sportello Unico dell'Edilizia del Comune di Roma.
11/06/2020